Cagliari Città Capitale a Barcellona – terza giornata

Cagliari Città Capitale a Barcellona – terza giornata

3° GIORNATA

L’ultima della tre giorni a Barcellona inizia alle 10,00 con la scelta, sempre molto difficile, del laboratorio o del tavolo tematico da seguire. Sulla scia delle scelte fatte il giorno prima, cercando di dare continuità ad un lavoro che vorremmo arricchisse il percorso politico da sviluppare in Sardegna, partecipiamo al laboratorio “Come favorire la partecipazione nella scelta delle candidature di una municipalità”.

Il tema è quanto mai interessante ed attuale. Si parla di partecipazione, assemblee cittadine, elaborazione di un manifesto politico e dell’imprescindibile Codice Etico, da scrivere e condividere in momenti di partecipazione, confronto e dialogo con la cittadinanza.

Si espongono le strategie adottate, i meccanismi e le relazioni tra diversi fattori da porre al centro delle scelte per le candidature, risultato di un lavoro interno alle organizzazioni, ma in un ottica di partecipazione popolare, o di primarie.

Intervengono Roberto Andres, del Movimento “Per la Città che vogliamo”, di Belo Horizonte (Brasile) Laura Bergés, del gruppo “Lleida en Comú”, consigliera della città di Lleida (Catalogna), Enric Barcena, di Barcelona en Comú, moderatore del dibattito,Elisabet Sánchez, della lista “Vilaseca en Comú” e Jorge Sharp, Sindaco di Valparaíso (Chile). Raccontano tecniche, strategie di comunicazione e modi attraverso i quali è stata coinvolta la cittadinanza per la presentazione di liste e candidature nelle diverse municipalità del mondo da cui provengono. Vengono proiettate le immagini delle loro campagne elettorali e si apre il confronto con il pubblico, interessato sia alle questioni di principio sia agli aspetti pratici delle varie strategie da mettere in campo in maniera efficace.

Alle 12, 30 comincia la plenaria di chiusura del Municipalismo internazionale.

In un auditorium bellissimo dell’Università Autonoma di Barcellona, gremito di persone, passano in rassegna gli amici ospiti internazionali, intervenuti nei laboratori e nei dibattiti di questa tre giorni, che salutano con parole di incoraggiamento i presenti.

La plenaria si apre con le parole del coordinatore di Catalunya en Comú, Xavier Domenech, e si chiude con il ringraziamento all’organizzazione e soprattutto ai quasi 190 volontari, grazie all’impegno e alla capacità dei quali, è stata garantita la riuscita dell’evento.

I saluti finali sono affidati ad Ada Colau, Sindaca di Barcellona: dopo un discorso di sintesi, accorato e pieno di speranze, “diteci cosa possiamo fare per voi e noi ci saremo”, chiude il sipario di questa tre giorni intensa, partecipata, utile e carismatica, di cui prepareremo a breve una sintesi di carattere politico.

Alla fine della plenaria, Ada Colau, a cui abbiamo raccontato velocemente della Sardegna, della situazione difficile in cui si trova e della battaglia, in questo momento madre di tutte le battaglie, la questione delle servitù militari, non ha esitato a farsi fotografare dai presenti, oltre che dai fotografi ufficiali, con il cartello “A FORAS SA NATO”.

Anche Emine Özmnen, vice presidente del Partito Democratico delle regioni del Kurdistan, si è concesso una foto con lo stesso cartello, a supporto della battaglia antimilitarista sarda.

Un ringraziamento speciale lo rivolgiamo a Cagliari Città Capitale per l’opportunità concessa, per l’intuizione di partecipare ad un incontro rivelatosi proficuo, ricchissimo di spunti e contenuti, i cui frutti, ci auspichiamo, siano utili alla realizzazione di un laboratorio politico sardo sulle orme del progetto lanciato da Barcelona en Comù.

Comments

comments

Tags:

Related Articles

Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'uso di cookie. Maggiori Dettagli

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostate su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, allora si acconsente a questo.

Chiudi